“Ecco il modulo per il reddito di cittadinanza”. E sul web la bufala diventa virale

fake modulo inps reddito cittadinanza
Fake modulo inps reddito cittadinanza

Eccolo il modello con cui richiedere il reddito di cittadinanza, il foglio di carta che legittimerebbe le richieste di milioni di italiani e che darebbe il colpo di grazia alla già devastata economia del Paese. Eccolo in tutta la sua falsità, un taroccamento fatto a regola d’arte, un’esca per i farlocchi (che non sono pochi). Del reddito di cittadinanza se ne parla più oggi di quanto non stia stato fatto durante la campagna elettorale, quando forse era più legittimo. E ovviamente è l’argomento centrale anche in quei grandi forni dell’informazione/disinformazione social che da giorni cucinano fake miscelandole a dichiarazioni dei maggiori leader politici.
C’è chi sostiene che la campagna avviata contro l’idea più penetrante dei Cinquestelle sia quasi un atto dovuto in risposta a certi metodi disinvolti usati in rete e ritenuti ai limiti della correttezza. Avviata da chi? Ovviamente mistero. E nel fiume di notizie relative ai Caf presi d’assedio da cittadini affamati di reddito di cittadinanza, sbuca ed emerge la storia del modulo targato Inps che consentirebbe di avviare la pratica per la concessione del privilegio. Cadere nel tranello è facile, del resto l’Italia non è terra di moduli e burocrazia?