Il Distretto della Pesca vicino all’azienda di itticoltura Acqua Azzurra, danneggiata dal maltempo

Il Presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu, Nino Carlino, a nome di tutta la compagine distrettuale, esprime amarezza ed al contempo vicinanza alla proprietà e ai circa 100 dipendenti dell’azienda di itticoltura Acqua Azzurra, il cui stabilimento produttivo si trova tra Marzamemi e Portopalo, dopo il maltempo dei giorni scorsi che ha provocato danni per 17 milioni e mezzo di euro secondo le stime della stessa azienda associata al Distretto della pesca siciliano.

Il maltempo ha distrutto quasi tutte le 36 gabbie che contenevano spigole e orate, migliaia di tonnellate di pesce. “È una notizia drammatica. Esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza – ha detto il presidente Carlino – La speranza è quella che l’Acqua Azzurra come avvenuto già in passato, sempre a seguito dei danni causati dal maltempo, possa nuovamente riprendere la sua attività che l’ha resa tra le più importanti nel mercato della GDO in Italia soprattutto nel settore del biologico”.